AMBERSCRIPT SBOBINA LE INTERVISTE. Presupposto per scrivere una buona intervista è sbobinare, trascrivere nella sua integralità la conversazione che abbiamo avuto con un ministro, un attore di grido, il capocannoniere del Campionato, uno scrittore. Dopo aver trascritto ogni parola che l’interlocutore avrà detto, sarà molto più facile ricavarne una sintesi. Non solo. Questa sintesi sarà anche più rispondente alle parole e ai ragionamenti dell’intervistato. Il problema è che l’operazione di sbobinatura richiede molto tempo e risulta incompatibile con i tempi del giornalismo, soprattutto di quello online. In nostro soccorso arrivano siti come quello della startup olandese Amberscript B.V. che fa leva sulla Intelligenza Artificiale. In sostanza noi caricheremo sul sito – e sull’app – di Amberscript il file della conversazione e ne aspetteremo la trascrizione puntuale, pronta in pochi secondi. Peraltro Amberscript distingue le diverse voci presenti nella conversazione (ad esempio del giornalista e dell’intervistato). Questo, in 39 lingue del mondo, italiano compreso. Una volta ottenuta la trascrizione, porteremo il cursore su un punto del testo scritto e un secondo cursore, in modo automatico, andrà allo stesso punto della traccia audio. Sito e applicazione accettano file audio in formato M4A, Mp3, Wav e file video in M4V, Mov, Mp4. I file di trascrizione sono espressi in Word, JSON, SRT, VTT, EBU-STL, Text. I servizi di Amberscript possono essere testati gratuitamente. Esaurito il bonus del test, serviranno 15 euro per sbobinare fino a un’ora da un file audio come anche – attenzione – da un file video. Per farsi trascrivere fino a 5 ore al mese, serve un abbonamento da 40 euro mensili. Amberscript offre anche la sottotitolazione di video a un costo non proprio amichevole: va da 10 euro ai 25 euro al minuto, a seconda che i sottotitoli siano tradotti in un’altra lingua o meno.

YouTube video
5 / 5 (2 votes)